Philadelphia è sicuramente la città americana che, dopo New York, rievoca in molti immagini di film famosi, come per esempio la saga di Rocky, oppure canzoni famose come ‘Streets of Philadelphia’, brano scritto da Bruce Springsteen per la colonna sonora del film con Tom Hanks che prende il nome della città: ‘Philadelphia’ per l’appunto.

Città della Pennsylvania, raggiungibile da New York in un paio d’ore, Philadelphia è una delle città più antiche d’America (Fondata nel 1682 da William Pen), ricca di storia e cultura, icona della Rivoluzione Americana. Se state pensando ad un viaggio negli Stati Uniti d’America, Philadelphia sicuramente è una città da inserire nel proprio itinerario.

Perché visitare Philadelphia

Se vi trovate a New York potete raggiungere Philadelphia con il bus o con il treno. Il suo centro è racchiuso tra due fiumi, lo Schuyilkill e il Delaware, e la sua dislocazione si sviluppa a forma di griglia. La zona storica di Old Town, si estende sulla riva del fiume Delaware mentre la zona moderna di University City, è attraversata dal fiume Schuylkill. Vediamo ora quali sono i posti che bisogna assolutamente visitare!

Independence National Historical Park

Independence National Historical ParkL’Independence National Historical Park è un parco storico facente parte della zona vecchia di Philadelphia e custode di luoghi ed edifici simbolo della Rivoluzione Americana; la sua estensione è di 18 ettari, e viene definito come ‘il miglio quadrato più storico d’America’ Prima di iniziare la visita passate per il Visitor Center, dove troverete tutte le informazioni utili e le guide per visitare sia il parco che l’intera città.

Passeggiando nel parco troverete l’Independence Hall, patrimonio mondiale dell’UNESCO; proprio qui, nel lontano 18° secolo, fu discussa e approvata la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione degli Stati Uniti d’America. All’interno del parco troverete anche la Liberty Bell Center, la campana di bronzo simbolo della Libertà del popolo americano, che fece da sfondo con i suoi rintocchi alla prima lettura della Dichiarazione d’Indipendenza.

Passeggiando fate un salto al Franklin Court, il museo dedicato a Benjamin Franklin, uomo politico, nonché scienziato, filosofo e inventore: uomo-simbolo della città di Philadelphia.

Old City

Old City a PhiladelphiaLa Old City è geograficamente adiacente all’Independence National Historical Park. Sorge dove, negli anni ’50/’60, si sviluppò la primissima Philadelphia, per poi diventare una zona degradata fino agli inizi dei ’70, quando fu iniziato un importante progetto di trasformazione urbana, che prevedeva una riqualificazione dei vecchi magazzini in gallerie d’arte, caffè e ristoranti.

Passeggiando tra le sue vie, non potrete non notare la facciata in vetro del National Museum of American Jewish History, museo che racchiude le esposizioni relative alla storia della comunità ebraica in America. Volendo fare un tuffo nella Philadelphia dell’800, vi consigliamo una visita alla strada di Elfreth’s Alley con le sue case di mattoncini rossi.

Museum District

Museum DistrictIl Philadelphia Museum of Art rappresenta il museo d’arte simbolo della città, conosciuto da tutti grazie ai film di Rocky; tanto famoso che proprio all’inizio della scalinata, Silvester Stallone, durante le riprese del film Rocky III, fece costruire una statua.

Ma al di là della sua popolarità cinematografica il museo merita una visita. Al suo interno, infatti, troverete opere di vari periodi storici provenienti da ogni continente.

Se siete degli appassionati di scienze, allora è d’obbligo fare tappa sia al Franklin Institute Science Museum, che propone esposizioni interattive a carattere scientifico, e sia all’Academy of Natural Sciences Museum, il museo di storia naturale.

Per gli appassionati di arte si consiglia, invece, una visita al Pennsylvania Academy of the Fine Arts, museo in cui potrete ammirare i dipinti di importanti artisti americani.

Society Hill

Society HillSociety Hill è la zona residenziale di Philadelphia, piena di palazzi antichi tra i cui si incastrano costruzioni moderne, come la Society Hill Tower.

Invece, il Washington Square è un parco urbano abbastanza esteso dove potrete visitare la Tomba del Milite Ignoto, il Moon Tree – sorto grazie ai semi riportati dalla luna dopo la missione dell’Apollo 14 – e il Washington Grays Monument.

City Center

Infine, concedetevi una passeggiata nel centro commerciale e finanziario di Philadelphia, il City Center. Con i suoi alti grattacieli, rappresenta il quartiere finanziario che ha trasformato questa città nella più importante, a livello economico, della East Coast.

Attraversando questa zona noterete il City Hall, palazzo che ospita il municipio, degno di attenzione per l’architettura e la splendida facciata marmorea: alto 167 metri è considerato l’edificio marmoreo più alto del mondo. Da qui potete ammirare una favolosa vista della città, accedendo alla piattaforma situata sotto la statua di William Penn.

Trovandovi in zona fate una passeggiata nella famosa piazza di Rittenhouse Square e visitate il Rosenbach Museum & Library, dove sono raccolte opere letterarie molto importanti: qui troverete, infatti, la copia originale dell’Ulysses di Joyce; magari fate anche una capatina al Mutter Museum, dove si trovano testimonianze della storia della medicina americana.

Cosa mangiare a Philadelphia

Dopo questa suggestiva immersione tra le attrazioni della sesta città più grande degli USA, vi starete chiedendo: “ok, ma cosa si mangia?”.

Non temete: dal punto di vista culinario, Philadelphia offre davvero l’imbarazzo della scelta! La commistione di popoli e culture ha dato vita a una incredibile ricchezza di piatti e sapori, da gustare negli innumerevoli ristoranti e bar della città.

Per gli affezionatissimi della cucina italiana una tappa imperdibile sarà sicuramente lo storico Italian Market, un’intera strada dedicata ai prodotti tipici del Bel Paese. Non vi aspettate di gustare cibo Made in Italy o di ritrovare gli antichi sapori delle ricette di nonna, ma l’atmosfera che vi si respira è davvero unica! L’Italian Market funse anche da set per una celebre scena cinematografica: vi ricordate Rocky che correva in mezzo a bancarelle e bandiere italiane? Be’, la scena si svolgeva proprio qui e fu tutta improvvisata!

Grazie alla rivisitazione in chiave più morbida di una specialità tutta tedesca, nasce il Soft Bretzel. Si tratta di un noto prodotto da forno che sa conquistare ogni palato, soprattutto se gustato caldo appena sfornato. Puoi accompagnare questo soffice pane con un formaggio o con salsine, personalizzando la ricetta in base al tuo gusto. Sono numerose le panetterie a Philadelphia che lo vendono.

Volete assaggiare qualcosa di più autenticamente americano? Tipico di Philadelphia e must-try assoluto durante il tuo soggiorno è il Philly Cheesesteak. Si tratta di un panino con carne di manzo e formaggio, con l’aggiunta opzionale di cipolle. I migliori chessesteaks in assoluto li potrai assaggiare da Geno’s Steaks o da Pat’s King of Steaks, ma preparatevi a fare delle lunghe file prima di addentare il vostro panino!

Che dire, una città che sa davvero entusiasmare. Ultimo consiglio, considerando la molteplicità di cose da vedere che la città offre: conviene prevedere un soggiorno almeno di due, tre giorni.

Le mappe di Philadelphia

Mappa del Centro Città di Philadelphia

Grande mappa dettagliata del centro città (Fonte: Philadelphia Convention and Visitors Bureau).

Scarica qui la mappa del Centro Città di Philadelphia.

PHLASH Mappa Completa

Una mappa delle 22 fermate di PHLASH, situata dal Delaware River Waterfront al Fairmount Park.

Scarica qui la mappa PHLASH.

Mappa SEPTA (Trasporto Pubblico)

Una mappa cliccabile dei percorsi ferroviari regionali, della metropolitana e Trolley SEPTA

Scarica qui la mappa SEPTA.

Fonte: https://www.visitphilly.com

Curiosità su Philadelphia

Philadelphia è stata la città, come scritto in precedenza, dove sono stati girati la maggior parte dei film della serie “Rocky”, ma non solo. Sempre legato a Rocky, “Creed” è il film uscito nel 2015 e narra la storia del figlio di Apollo Creed, il leggendario sfidante di Rocky Balboa nella prima e seconda pellicola della saga.

É del 1993, il celebre “Philadelphia”, pellicola in cui Tom Hanks e Denzel Washington, guidati da Jonathan Demme, danno vita ad un film drammatico e di denucia. Hanks vincerà l’Oscar, grazie alla sua magistrale interpretazione.

Il regista M. Night Shyamalan, ha girato a Philadelphia, la sua città, “Il Sesto Senso” (1999) e il successivo “Unbreakable” (2000).

Nicolas Cage, ne “Il Mistero dei Templari” (2004) gira una delle scene chiave in cima all’Indipendence Hall a Philadelphia.

Più recente, stiamo parlando del 2012, “Il lato positivo – Silver Lining Playbook”, ovvero una love story che vede protagonisti Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, sotto la regia di David O. Russell.