Come molti sanno la Transilvania è una regione della Romania, corrispondente alla sua zona occidentale e centrale. Si tratta di un luogo il cui solo nome evoca mistero e fascino. Proprio questa infatti è la terra d’origine del celebre vampiro di Bram Stoker: il conte Dracula.

Al di là della tradizione horror che la vuole come una zona molto arretrata, in cui sorgono solo piccoli villaggi contadini, questa terra offre le tracce di un complesso passato, fatto molte volte di invasioni e dominazioni, che la rendono un luogo davvero magico da visitare.

Uno dei centri principali di questa zona è la città di Brasov. Deve la sua creazione e il suo sviluppo soprattutto ai sassoni, che fra 1141 e il 1162 si trasferirono qui per sfruttare le miniere e le fertili terre del luogo.

Pur essendo poco conosciuta, almeno in Italia, è una delle città della Romania più ricca di storia e di monumenti. Abbiamo quindi stilato una classifica degli 11 luoghi da vedere se decidete di trascorrere una giornata a Brasov.

Si tratta di un’area perfetta da visitare in autunno, quando i colori caldi dei boschi che circondano la città le donano un’atmosfera ancora più suggestiva.

1. Chiesa di San Nicola

chiesa san nicola

Iniziamo la nostra visita dalla Chiesa di San Nicola, perfetto esempio di commistione fra arte gotica e barocca. Venne edificata nel 1292 e inizialmente costituita da un semplice edificio in legno, che venne poi arricchito nel corso dei secoli successivi.

2. Il quartiere di Schei

quartiere schei

Si tratta della zona in cui sorge la Chiesa di San Nicola ed è una delle aree più vecchie della città. Davvero molto suggestiva da visitare.

3. La Chiesa Nera

chiesa nera

Il nome davvero particolare di questa chiesa deriva dal colore che assunsero le sue pareti dopo l’incendio che quasi la devastò nel 1689. Si tratta di un edificio dalla grande rilevanza architettonica, infatti è una della più grandi chiesa del sud-est dell’Europa.

4. Strada Sforii

strada sforii

Più che un luogo da visitare è una vera e propria curiosità. Si tratta infatti della strada più stretta d’Europa, larga solo un metro, è tanto angusta che è possibile, in alcuni tratti, toccare tutte e due le sue pareti con le mani.

5. Le mura e i bastioni

mura e bastioni

La città di Brasov ha dovuto affrontare nel corso dei secoli molti assalti e invasioni, la cui traccia più evidente è il sistema di fortificazioni costituito dalle mura di cinta e dai bastioni. Alcuni di questi sono oggi visitabili.

6. La Torre bianca e la Torre nera

torre bianca

Poste sulla collina di Warthe, in posizione sopraelevata rispetto alla città, queste due fortificazioni hanno svolto nel corso dei secoli la funzione di difendere Brasov. Il loro nome non rispecchia il loro colore attuale. La Torre Bianca è costruita in effetti con una pietra molto chiara. La Torre Nera invece venne chiamata così dopo che un fulmine la colpì scurendola, anche se oggi è tornata al suo candido splendore originario.

7. Porta Caterina

porta caterina

È una delle costruzioni più antiche della città, infatti è la sola porta di epoca Medievale di Brasov ad essere arrivata intatta fino ai giorni nostri.

8. Il museo della prima carta rumena

museo di brasov

Si tratta di un museo particolare dedicato al mondo dei libri. Qui sono conservati alcuni esemplari molto antichi, fra cui un documento davvero importante: la prima attestazione scritta della lingua rumena.

9. Tampa

brasov tampa

Brasov sorge in una zona montuosa e parte della città si sviluppa su un’altura, il punto più alto è il monte Tampa che si può raggiungere comodamente grazie ad una funivia.

10. Il vecchio municipio di Brasov

municipio brasov

È un edificio molto antico, che per secoli ha svolto la funzione di ospitare il centro dell’amministrazione della città. Oggi è visitabile e ospita un museo.

11. Il castello di Dracula

castello dracula

Concludiamo la nostra carrellata spostandoci leggermente dalla città di Brasov, la meta vale però il viaggio. Parliamo di uno dei luoghi iconici della Transilvania che non si può non visitare quando si attraversa questa zona: il castello Bran, conosciuto anche come il castello del conte Dracula.

Siamo a soli 30 km da Brasov. Qui sorge questa costruzione fortificata risalente al 1211 che deve la sua fama a Bram Stoker. Infatti, la descrizione della dimora del conte Dracula coincide quasi perfettamente con le caratteristiche di questo castello.

Posto ai piedi dei Carpazi domina l’area circostante garantendo un panorama mozzafiato. La costruzione è oggi visitabile e ospita al suo interno un museo, con un’area dedicata alla storia del conte Vlad, il personaggio storico da cui prese spunto Bram Stoker per creare Dracula.