Il turismo della Lituania è in continua espansione e Vilnius, capitale e città più popolosa, che sorge in prossimità dei confini con la Bielorussia, è la meta più gettonata.

Come arrivare e come spostarsi a Vilnius

La città di Vilnius dispone del proprio Aeroporto Internazionale, il più importante dell’intera Lituania, collegato con le principali città Europee. L’aeroporto dista solamente 6km dal centro della città, ed è operato da compagnie di linea e low-cost.

Grazie alla vicinanza dell’aeroporto al centro città, quest’ultimo si raggiunge in appena 7 minuti tramite la ferrovia presente nell’aeroporto stesso. In alternativa si può prendere una delle 3 linee di Bus. L’aeroporto dispone inoltre di servizio taxi e di autonoleggio.

Spostarsi durante il viaggio è altrettanto facile, i mezzi pubblici della città sono ben organizzati, con linee di filobus e bus che consentono di muoversi per tutta la città. In alternativa il servizio taxi non è solo efficiente ma anche economico rispetto a molte altre capitali Europee.

Cosa vedere a Vilnius, la capitale della Lituania

Durante il soggiorno in questo splendida capitale non c’è rischio di annoiarsi e non ci saranno tempi morti: Vilnius è una città che ha molto da offrire, infatti, va ricordato che Vilnius è stata nel 2009, insieme a Linz in Austria, nominata Capitale Europea della Cultura.

Il centro storico di Vilnius è Patrimonio UNESCO dell’Umanità; qui si trova il celebre Museo delle Vittime del Genocidio, che un tempo fu il quartier generale dei servizi segreti sovietici. In questo famoso museo è possibile visitare le celle di segregazione e le stanze della tortura, da molti è infatti descritto come un vero e proprio museo del terrore.

Altro luogo di particolare interesse situato nel centro storico di Vilnius è il Castello di Gedeminas. Si tratta di uno dei luoghi più importanti della città, la bandiera che sventola sulla torre è il simbolo principale di Vilnius, ed è una vera e propria roccaforte dedicata al granduca Gedeminas, fondatore della città.

Molto apprezzata dai turisti è anche l’Università di Vilnius, una delle più antiche di tutta l’Europa orientale.

Inoltre, è possibile, su prenotazione, visitare l’intero Palazzo Presidenziale, che nel XIX secolo fu residenza ufficiale del governatore della Russia.

Il turismo della città di Vilnius è caratterizzato anche dalla visita delle numerose e famose chiese. Una delle più belle, costruita interamente seguendo lo stile gotico, è la Chiesa di Sant’Anna. La storia della Chiesa di San Francesco e San Bernardo è invece fra le più importanti per la cultura della città, la chiesa infatti dopo essere stata completata fu interamente ricostruita perché devastata da un incendio, fu poi adibita a magazzino durante l’epoca sovietica, per poi essere stata restituita al culto.

Divertimento e shopping a Vilnius

Fra le attrazioni più importanti vi è sicuramente il Parco Acquatico Vichy, aperto tutti i giorni della settimana meno che il lunedì, con chiusura alle 22:00 nel fine settimana, il parco, amatissimo dai cittadini di Vilnius, è adatto ad adulti e bambini.

Per l’acquisto di prodotto tipici e locali ci si può dirigere presso i Turgus, mercatini locali di beni alimentari e abbigliamento. Mentre per il classico shopping la città offre il grande centro commerciale “Akropolis” e “Ozas”.

Sono numerosi in città anche i teatri e i cinema, nonché le arene e il famoso Nacionalis stadionas, lo stadio nazionale più importante di tutta la Lituania.