Sassuolo è una graziosa cittadina in provincia di Modena che potrebbe essere la perfetta meta per un weekend un po’ diverso dal solito. Infatti, sebbene non troppo nota a livello turistico, essa racchiude tesori artistici e monumentali davvero bellissimi che vale la pena di scoprire.

Non bisogna nemmeno dimenticare che Sassuolo è nota nel mondo per la sua produzione di piastrelle e ceramiche di grande pregio, la cui evoluzione artistica e commerciale è testimoniata presso il centro documentale che ha sede nella palazzina della Casiglia.

Sassuolo, però, è famosa soprattutto per il suo splendido Palazzo Ducale, una vera e propria perla dell’arte barocca dell’Italia settentrionale, affrescato in modo sontuoso dall’artista francese Jean Boulanger e dai migliori pittori della scuola bolognese.

Ecco, allora, alcuni suggerimenti su come visitare il Palazzo Ducale senza trascurare nulla.

Organizzare una visita presso il Palazzo Ducale di Sassuolo

Il Palazzo Ducale fu realizzato per volere di Francesco I d’Este, trasformando un antico castello in una meravigliosa residenza estiva e sede di rappresentanza della Corte. Per la sua costruzione fu chiamato, tra gli altri, l’architetto Bartolomeo Avanzini famoso in quel periodo perché per le sue opere traeva ispirazione da Gian Lorenzo Bernini.

Questa splendida residenza barocca, che ormai è annoverata fra le più belle dell’Italia settentrionale, per molto tempo è rimasta quasi del tutto sconosciuta ai turisti. Solo negli ultimi anni, grazie anche ad una grande opera di restauro, è entrata a far parte di diritto delle mete da visitare.

Quando si visita il Palazzo Ducale di Sassuolo, il consiglio è quello di utilizzare l’audioguida così da poter essere informati in modo adeguato e approfondito. In alternativa, è disponibile un’apposita App che non solo fornisce tutte le informazioni più importanti, ma conduce il visitatore fra le varie sale del palazzo, proponendo contenuti adeguati al luogo in cui ci si trova.

Naturalmente è possibile anche prenotare una visitata guidata, con supplemento al prezzo del biglietto, per essere accompagnati in un tour personalizzato.

Cosa vedere nel Palazzo Ducale di Sassuolo

Dopo l’ingresso ci si trova davanti allo Scalone d’Onore: da qui è possibile accedere al piano nobile dove si trovano gli appartamenti ducali e le sale di rappresentanza. In particolare, sarà possibile visitare l’appartamento del Duca e quello della Duchessa, il Salone delle Guardie e la Galleria di Bacco.

Si consiglia di soffermarsi sui particolari degli affreschi presenti sulle pareti e sui soffitti. Qui si possono osservare storie legate alla famiglia degli Estensi, figure allegoriche, immagini di eroi della mitologia classica e della letteratura cavalleresca.

Il tour continua attraverso tredici sale, alcun delle quali recentemente restaurate, che custodiscono più di trecento opere fra dipinti e sculture.

Nel complesso del Palazzo Ducale si trovano anche la Peschiera e la Cappella Palatina, dedicata a San Francesco d’Assisi. La prima è un imponente complesso di ingegneria idraulica, costruito dove prima sorgevano il fossato dell’antico castello e i mulini.

La Peschiera fu realizzata per soddisfare le esigenze di approvvigionamento ittico della corte, ma anche come luogo di svago e divertimento. Può essere visitata se le condizioni meteorologiche lo permettono.

Vicino al Palazzo Ducale sorge la Cappella Palatina, altro splendido esempio di Barocco estense, che custodisce un’importante reliquia, il Santissimo Crocifisso. Il Duca aveva la possibilità di raggiungere la cappella attraversando un corridoio che partiva direttamente dal suo appartamento e raggiungeva la tribuna a lui riservata per le funzioni religiose.

Informazioni Utili

Sicuramente i turisti alla continua ricerca di luoghi nuovi da visitare saranno rimasti incuriositi dal Palazzo Ducale di Sassuolo. Ecco, quindi, alcune informazioni utili per organizzare una gita.

Il palazzo è visitabile dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19, in caso di gruppi con più di 25 persone è necessaria la prenotazione. Il prezzo del biglietto intero è di 6 euro. Sono, però, previste riduzioni per associati al FAI, minori di 25 anni e altre categorie. È anche possibile acquistare al prezzo di 10 euro un biglietto integrato per visitare il Palazzo Ducale e la Galleria Estense.

La struttura è accessibile ai portatori di handicap grazie alla presenza di un ascensore dedicato. Il resto del percorso non presenta barriere architettoniche. Visitando il sito ufficiale, inoltre, si possono avere tutti gli aggiornamenti circa gli eventi e le mostre temporanee organizzate presso il palazzo.