In parte terra ancora incontaminata del continente africano, il Mozambico si trova davanti all’isola di Madagascar e si affaccia nell’Oceano Indiano. Paese dalle mille sfaccettature, sarà una piacevole sorpresa tutta da scoprire. Dopo tanti anni di dura guerra civile, oggi il Mozambico cerca di farsi conoscere per le sue incredibili bellezze in un periodo in cui regna la tanto attesa pace.

È il luogo ideale per gli amanti del mare cristallino, dei pesci multicolori, degli arcipelaghi e delle spiagge bianchissime che si estendono per più di 2500 kilometri; sono incantevoli anche le dune di sabbia che svettano indisturbate e i litorali nei quali si possono ammirare rigogliose palme da cocco.

Nord del Mozambico

Terra selvaggia e per alcuni versi ancora misteriosa ai più soprattutto nella parte settentrionale del Paese, in questo nord dal sapore aspro, nel quale non mancano anche i rilievi montuosi e paludi di mangrovie nella zona costiera; qui è consigliata la visita di Pemba, città portuale dalla quale si possono raggiungere in barca le 50 isolette dell’Arcipelago delle Quirimbas.

È degno di nota il suo omonimo Parco Naturale, presso il quale si potranno scoprire le bellezze animali e vegetali del luogo. Per chi ama le immersioni subacquee, sarà possibile godere della bellezza della barriera corallina, uno spettacolo davvero unico.

Un’attrazione da non perdere è sicuramente l’isola di Mozambico. Patrimonio Mondiale dell’Unesco, è un luogo unico ed affascinante, oltre che isola ricca di storia per la presenza di diverse civiltà che si sono susseguite nel corso degli anni.

Sud del Mozambico

Il Mozambico meridionale è molto più urbanizzato rispetto al settentrione ed è anch’esso ricco di bellissime ed immense spiagge popolate di turisti che prediligono le immersioni subacquee e trascorrono le vacanze in villaggi accoglienti dove regna l’allegria.

È possibile anche salire sulle tipiche barche a vela arabe, alla scoperta degli arcipelaghi più nascosti e dedicarsi al relax e ad un meritato riposo.

La Capitale

Molti km più a sud di questi luoghi sorge la Capitale, unica metropoli del Paese: Maputo. Ex colonia portoghese nella quale sono ancora presenti evidenti tracce di questa civiltà che permangono nei nomi delle strade ma anche nell’architettura, Maputo è davvero una città vivace e dinamica.

Non mancheranno le occasioni per visitare i suoi più pregevoli monumenti ma anche fare delle passeggiate lungo i suoi viali alla scoperta di mercati locali e negozi tipici. Impossibile perdere la visita alla Cattedrale di Nostra Signora di Fatima, al Museo di Arte e alla Fortezza con i bastioni e al giardino botanico adiacente.

Una delle escursioni che piacciono maggiormente ai turisti è sicuramente quella verso la spiaggia di    Chidenguele, dalle incantevoli acque turchesi. Qui è possibile anche praticare lo snorkeling, la pesca o fare splendide passeggiate a cavallo proprio in spiaggia.

Mozambico: non solo mare

Per chi non vuole vedere solamente il mare, sono presenti paesaggi del tutto differenti come quelli delle foreste e della savana. È possibile infatti prenotare un safari per tentare di vedere leoni, zebre, ippopotami, giraffe, elefanti.

Quando visitare il Mozambico

La stagione migliore per visitare il Mozambico è quella compresa tra maggio ed ottobre, periodo nel quale sono già terminate le piogge e si può godere di un clima migliore per andare al mare o praticare diverse escursioni alla scoperta dell’ambiente circostante.