Gli Stati Uniti d’America hanno molte tradizioni e di conseguenza anche modi diversi per celebrare le festività natalizie. Alcune usanze tra l’altro sono simili a quelle del Regno Unito, della Francia, dell’Italia, dei Paesi Bassi e del Messico giusto per citarne alcune.

A tale proposito, ecco una serie di utili consigli su dove andare per trascorrere il Natale negli Stati Uniti.

Le mete ideali per il Natale negli Stati Uniti

Nel New England ci sono negozi che a Natale vendono soltanto decorazioni natalizie e giocattoli per tutto l’anno. Alla gente in America piace tra l’altro decorare l’esterno delle proprie case con luci e talvolta persino statue di Babbo Natale, pupazzi di neve e renne.

Alcuni biscotti e un bicchiere di latte vengono spesso lasciati fuori come spuntino per Babbo Natale alla vigilia di Natale! Le strade delle città sono decorate con luci per celebrare il Natale e le luminarie più famose negli Stati Uniti si trovano al Rockefeller Center di New York dove c’è un enorme albero con una pista di pattinaggio su ghiaccio pubblica.

Nel sud-ovest degli Stati Uniti ci sono delle usanze speciali molto simili a quelle di alcune zone del Messico, come ad esempio i farolitos, che sono dei sacchi di carta riempiti a metà con sabbia e poi adagiati su una candela per non farla spegnere e per consentirgli alla vigilia di Natale di illuminare i bordi dei percorsi. Nel sud della Louisiana infine alla vigilia di Natale, le famiglie delle piccole comunità lungo il fiume Mississippi accendono un falò in prossimità degli argini per aiutare Papa Noel (il nome di Babbo Natale in francese) ad attraversarlo, in quanto la Louisiana ha un forte legame storico proprio con la Francia.

Il Natale a New York

Per il periodo più bello dell’anno come il Natale ci sono tante cose da fare a New York e quindi da mettere nella vostra lista di festeggiamenti se avete identificato proprio la Grande Mela come meta per le vacanze negli States. Dal centro alla periferia la città vanta numerose offerte come alberi di Natal, i festival di luci e i migliori mercatini. L’albero di Natale del Rockefeller Center (orgoglio e gioia di New York) è un simbolo raggiante e brillante delle festività natalizie. I turisti e persino i newyorkesi nativi adorano sicuramente questo abete rosso norvegese. Gli alberi cambiano, ma il senso di meraviglia annuale rimane lo stesso. A fare da cornice al maestoso albero ci sono sicuramente le luminarie che rendono le vacanze a New York praticamente un paese delle meraviglie.

Dall’iconica illuminazione dell’albero del Rockefeller Center a quelle di tutti i negozi, la città è tutta illuminata in inverno, e questa è una bellissima esperienza da non perdere e da aggiungere alla tradizionale vacanza; infatti, si tratta di un enorme festival di luci sull’isola di Randalls chiamato LuminoCity. Il Festival che si svolgerà dal 23 novembre al 5 gennaio, sarà un paradiso popolare che resterà impresso nella vostra memoria alla pari del fascino unico che gli Stati uniti e in particolare New York hanno da sempre.

Cosa mangiare a Natale a New York

Gli Stati Uniti non hanno precise tradizioni culinarie per la cena di Natale, come avviene per esempio per il giorno del Ringraziamento, in cui invece il tacchino ripieno è un must. Premesso ciò, per i turisti che hanno deciso di trascorrere le vacanze di Natale negli Stati Uniti, va altresì aggiunto che a New York il posto più popolare è il Rock Center Cafè che si affaccia sulla pista di pattinaggio su cui si erge il maestoso albero illuminato.

Se optate per questa location, il consiglio è di prenotare in anticipo per garantirvi i migliori posti con veduta. La cosa importante è che mangerete bene e potrete godere di un ottimo servizio. In alternativa ci sono sempre i classici pub in stile irlandese che servono il sontuoso Angus, oppure i ristoranti italiani sia quelli di Little Italy di Manhattan che del Bronx oggi molto più accessibili rispetto al passato in termini di sicurezza, e dove la maggior parte degli italo-americani hanno deciso di aprire nuove attività nel segno della tradizione. In questo caso per la cena della vigilia o per il pranzo di Natale, non vi mancherà la pasta in tutte le sue tipiche sfaccettature, la carne, il pesce e i tantissimi dolci natalizi con particolare prevalenza di cassate siciliane, panettoni milanesi e pastiere napoletane.