Se avete intenzione di visitare l’Azerbaijan, preparatevi a scoprire qualcosa di veramente unico e innovativo a pochi chilometri di distanza da casa vostra. Forse pochi sanno dove sia l’Azerbaijan, cosa vedere e dove andare. Leggendo i passi successivi di questo post, troverete tutte le informazioni e alcuni utili suggerimenti per rendere uniche le vostre vacanze nella terra di Zoroastro.

L’Azerbaijan si trova in Asia transcaucasica, ed è un Paese ricco di petrolio, ma ancora povero di turisti a causa di una storia a volte travagliata, ma con la convinzione di poter vivere un futuro luminoso. Le basi ci sono; infatti, seppur sia un luogo ancora in fase di sviluppo vanta già bellezze naturali, ed è un posto di cui nessuno sa molto, per cui vale la pena scoprirlo pianificando magari una vacanza estiva.

La visita alla capitale Baku

L’Azerbaijan combina montagne e pianure semi-aride che si estendono all’infinito verso l’orizzonte con città storiche. Se a ciò si aggiungono una fauna selvatica e centinaia di chilometri di costa si può avere una vaga idea della vera bellezza del territorio.

Premesso ciò, per iniziare citiamo subito la capitale Baku che è uno dei luoghi più belli dell’Azerbaijan per il suo centro moderno e per la parte storica. Le Torri della fiamma formano il punto focale della capitale e si accendono dopo il tramonto. Icheri Sheher, il nucleo medievale, mostra invece stili di architettura islamica, mentre sontuose facciate europee fiancheggiano la Città Vecchia. Le attrazioni più belle sono lungo il Baku Boulevard che consente una bella passeggiata vicino al Mar Caspio con vista della suggestiva collina.

A poco più di 60 chilometri a est di Baku si trova il Parco Nazionale Absheron. Le aride pianure createsi dal clima semi-desertico coprono quasi 2000 acri. Rimanerci dentro e ammirare le dune ondulate contro le acque limpide e non inquinate del Caspio significa provare emozioni davvero uniche. Tuttavia i paesaggi affascinanti non sono la sola attrazione del Paese; infatti, più di 50 specie di animali vivono nella steppa tra cui il caspian seal in via di estinzione, nonché gazzelle, tassi e sciacalli. Visitare oggi Baku è come recarsi a Doha o a Dubai poiché costruzioni imponenti, modernissime e tecnologicamente avanzate la fanno da padrone.

La città di Astara e il Mar Caspio

Secondo la gente del posto, la storica Astara è in cima alla lista dei luoghi meravigliosi in Azerbaijan. Le montagne, infatti, circondano la città al confine con l’Iran, mentre la lussureggiante foresta pluviale vergine e una varietà di vita vegetale e animale tra cui il leopardo del Caucaso si trovano all’interno del vicino Parco Nazionale di Hirkan.

Il Mar Caspio può, invece, definirsi il lago più grande del mondo, ed è quindi uno dei posti migliori da visitare in Azerbaijan. La costa si estende per oltre 500 chilometri (dal confine con l’Iran a sud e il Daghestan a nord), ma purtroppo la maggior parte della tratta e delle spiagge vicino a Baku soffrano di inquinamento, anche se ci sono bellissime località nella parte settentrionale della penisola di Absheron, come Lankaran che si trova a quattro ore a sud di Baku verso il confine iraniano.

I parchi dell’Azerbaijan

Il parco nazionale semi-desertico situato a poco più di 100 chilometri a sud-ovest di Baku combina fauna selvatica, dune e un breve tratto di costa. I visitatori godono di paesaggi e diversità della fauna con la sua vasta popolazione di gazzelle, gatti della giungla e tartarughe. Oltre 200 specie di uccelli vivono anche all’interno del Parco Nazionale di Shirvan di cui 32 appartenenti a specie rare.

Bungalow e campeggi sono disponibili per chi intende effettuare dei pernottamenti. Il lago Aggol è invece il secondo più grande dell’Azerbaijan, e si trova all’interno del Parco Nazionale Agh Gol nelle pianure del Kur-Araz. Il paesaggio arido crea un luogo di nidificazione per gli uccelli migratori, mentre il lago stesso è pieno di pesci. Anche i panorami sono spettacolari, basti pensare che l’aspetto del bacino idrico naturale si presenta di una tonalità blu-verde ed è circondato da una fascia di alberi con montagne in lontananza.

A margine vale la pena sottolineare che in occasione di una vacanza in Azerbaijan non deve mancare una visita in un luogo davvero suggestivo. Incastonato ai piedi della grande montagna del Caucaso meridionale, si trova Sheki. La città di 60.000 abitanti risale a 2500 anni fa, ed è uno dei più antichi insediamenti del Caucaso e famosa per essere stata uno dei luoghi di transito della via della seta.