Se ami viaggiare di sicuro desideri tornare a farlo il più presto possibile e, se in cima alla tua lista c’è Dublino, ti consigliamo di metterti comodo e leggere quest’articolo, attraverso il quale cercheremo di darti le giuste dritte per non perderti le cose più importanti della splendida capitale irlandese.

Dublino rappresenta un mix perfetto di storia e modernità. La città ha infatti subito importanti modifiche urbanistiche nell’ultimo decennio, ed è divenuta la sede operativa di multinazionali e aziende capaci di attrarre nuova forza lavoro, soprattutto tra i giovani.

Alle statue del centro, tra le più celebri quelle di Oscar Wilde e James Joyce, si contrappongono edifici moderni, uffici, fast food e negozi.

Dublino riesce a coniugare due aspetti molto importanti per noi viaggiatori: cultura e divertimento. Puoi stare quindi certo che non ti annoierai tra le strade di Temple bar e che avrai tante cose da vedere.

Dublino: i principali luoghi di interesse

Partiamo subito dai luoghi più iconici, quelli che non puoi perderti per nulla al mondo. Parliamo del Trinity College e della Cattedrale di San Patrizio. Il primo, uno dei college più prestigiosi al mondo, tra i suoi allievi ha avuto, solo per citarne un paio, Oscar Wilde e Samuel Beckett.

Raggiungere il Trinity College è molto facile poiché esso si trova in pieno centro. Potrai quindi cogliere l’occasione per regalarti una bella passeggiata all’esterno del campus e godere dei suoi spazi verdi, mentre all’interno, invece, potrai ammirare la maestosa biblioteca.

Non lontano dal Trinity, quindi sempre in pieno centro, troverai la Cattedrale di San Patrizio. La basilica in stile gotico fu costruita dove si trovava il pozzo dal quale San Patrizio prendeva l’acqua benedetta, e che era considerato dai fedeli la porta di accesso al purgatorio. All’interno della Cattedrale potrai ammirare l’imponente organo e le tombe di centinaia di illustri personaggi irlandesi, tra cui quella di Jonathan Swift.

La cattedrale però non è l’unico edificio maestoso della capitale irlandese. Vi sono infatti anche la Christ Church Cathedral e il Dublin Castle. Quest’ultimo, oggi centro del potere amministrativo della città, è un castello costruito agli inizi del 1200 su ordine di Giovanni I Re d’Inghilterra.

Non solo cultura

Tra le cose che puoi fare o vedere a Dublino, come ti abbiamo già accennato, non ci sono solo le visite a monumenti e siti storici. In particolare, se sei un amante del verde o cerchi pace e relax, i parchi di Dublino fanno proprio al caso tuo.

Al St Stephen’s Green, nonostante si trovi al centro della città, potrai godere di prati, laghetti, ruscelli e un bel po’ di simpatici volatili che rincorrono i turisti a caccia di cibo.

Non credere che per il fatto che sia centrale, il St Stephen’s Green sia piccolo o poco curato. Non è affatto così, anzi. Pulizia, panchine e percorsi in mezzo alla natura lo rendono un vero e proprio gioiellino e un’oasi per chi vuole fuggire dal caos cittadino.

Tuttavia, se quello che cerchi è una natura ancor più selvaggia, allora devi sapere che appena fuori dal centro della capitale irlandese c’è il parco urbano più grande d’Europa, il celebre Phoenix Park: qui potrai fare passeggiate, escursioni in bici, picnic (grazie alle apposite arie) e perderti tra percorsi naturalistici e orti botanici.

Oltre alla natura, però, Il Phoenix Park ospita anche numerosi monumenti e attrazioni, come per esempio l’obelisco più alto d’Europa (Wellington Monument) costruito in onore del duca di Wellington, la Phoenix Column e la Papal Cross, una grande croce bianca realizzata in ricordo della visita di Giovanni Paolo II.

Detto ciò, la principale attrazione del parco resta senza dubbio lo zoo. Si tratta di uno spazio di quasi 30 ettari e che ospita più di 600 animali provenienti da ogni parte del mondo.

Insomma, come avrai capito di cose da vedere a Dublino ce ne sono. Ora non ti resta che prenotare e organizzare il tutto.

Si torna a viaggiare!