Se stiamo progettando un viaggio in Irlanda per la prima volta non possiamo perderci alcuni luoghi magici che la caratterizzano.

Oltre alla città di Dublino, i famosi pub e l’architettura del posto, qui possiamo trovare tantissimi luoghi naturalistici. Ci sono dei paesaggi davvero mozzafiato, così belli che non sembrano nemmeno reali.

Tra le tappe fondamentali troviamo sicuramente le scogliere più famose d’Irlanda, le Cliffs of Moher. Si tratta di una delle attrazioni più visitate, lunghe 8 chilometri e alte 24 metri a strapiombo sul mare che risalgono a 320 milioni di anni fa.

Cosa vedere nelle Cliffs of Moher

Le scogliere di Cliffs of Moher sono circondate da vari punti di interesse. Oltre al panorama, alle rocce e alla vista sullo strapiombo che caratterizzano questo luogo, ci sono altre cose da non perdere.

Possiamo trovare la Torre O’Brien al centro della parete rocciosa più alta. Si tratta di un punto di osservazione realizzato da Sir Cornelius O’Brien, visitabile al costo di soli 2 euro. Dando le spalle a questa torre troviamo Breanan Mòr, ossia uno sperone di roccia con un’altezza di 70 metri. Qui sono state girate delle scene di Harry Potter e il principe mezzosangue: è infatti un luogo dall’aspetto molto fantasy.

Se ci spostiamo un po’ più a destra invece troviamo la Grotta del Gigante, una cavità che taglia in due la scogliera alta mille metri, visitabile solo via mare. A destra della Torre O’Brien troviamo invece un percorso in cui è possibile camminare su resti fossilizzati di animali invertebrati che vivevano lì un tempo. Queste sono tappe raggiungibili facilmente, sempre con le dovute precauzioni.

Altri sentieri, invece, sono consigliati solo ad escursionisti esperti perché richiedono più impegno fisico, non adatti ai bambini e agli anziani. Inoltre, si tratta di sentieri che non sono assolutamente percorribili con cattive condizioni metereologiche.

Ribadiamo che tutta questa zona può essere visitata solo in determinate condizioni, è opportuno informarsi prima sulle previsioni meteo e andare solo nei giorni in cui è più sicuro.

Come raggiungere le Cliffs of Moher

Prima di partire per l’Irlanda, è bene organizzarsi su come raggiungere le Cliffs of Moher nel miglior modo possibile. L’estate può essere il periodo migliore per vederle ma in realtà è preferibile optare per la tarda primavera o per l’inizio dell’autunno, perché nei mesi estivi c’è molto affollamento. Se organizzate la gita al tramonto, poi, il panorama sarà ancora più bello, con colori caldi e riflessi magnifici.

È fondamentale essere vestiti in modo adeguato, con una giacca a vento sempre nello zaino e delle scarpe da trekking. Per quanto siano belle, queste scogliere sono molto ad ovest e qui le condizioni atmosferiche sono parecchio variabili, quindi bisogna stare attenti. Potremmo quindi avere a che fare con un vento molto forte: è importante seguire solo i sentieri segnalati senza avventurarsi altrove dato che la zona è pericolosa.

Per arrivarci si può optare per varie soluzioni:

  • in macchina percorrendo la Wild Atlantic Way, che attraversa tutta la costa ovest dell’Irlanda da nord a sud,
  • con i bus turistici presenti in tutte le città principali con tanto di guida inglese,
  • bus locali che partono da Liscannor e Doolin.

Un’altra alternativa più suggestiva è la gita in barca, costa di più ma è un tour davvero molto bello, in partenza da Doolin.

Per vedere le scogliere non ci sono ticket, la visita è totalmente gratuita. Il centro visitatori invece è a pagamento (il prezzo è compreso con il parcheggio) e si trova in una collinetta. Troviamo all’interno vari servizi tra cui un bar, i servizi igienici, un bancomat, un ristorante e un negozio di souvenir. Ci sono anche sale multimediali dedicate ai turisti, tramite le quali è possibile vedere la morfologia delle scogliere e l’ecosistema.

In conclusione, se vogliamo visitare le Cliffs of Moher dobbiamo essere attrezzati con giacca a vento e scarpe da trekking, controllare com’è il meteo il giorno in cui vogliamo andare, stare attenti a non seguire sentieri non segnalati e goderci il panorama, facendo attenzione.

Prese tutte queste precauzioni, sarà una gita difficile da dimenticare perché qui ci troviamo di fronte a una delle viste più belle d’Irlanda.