La costa adriatica salentina è un gioiello nazionale che negli ultimi anni ha vissuto un’ondata di turismo sempre crescente.

Fra le dolci insenature e il litorale bagnato dalle limpide acque, sorge una località a circa 6 km a nord di Santa Maria di Leuca, in direzione di Otranto. Marina di Novaglie vanta una costa rocciosa e bassa, in cui le grotte naturali fanno da padrone al panorama cangiante e baciato dal sole estivo. Il porticciolo locale è circondato da innumerevoli attrazioni naturali da includere nel proprio plan di viaggio.

Terra di convivialità, tradizioni culinarie e ricchi panorami dalle sfumature tenui e un po’ romantiche, il cuore della regione continua a regalare emozioni uniche alle migliaia di viaggiatori annui. Ecco tutti i consigli utili per visitare questo angolo di paradiso nel Salento.

Marina di Novaglie: dove si trova?

Il piccolo borgo è immerso in un panorama marino capace di mozzare il fiato per la sua bellezza artistica, naturale e architettonica. Collocata nella zona est del Sud Salento, la marina di Novaglie si trova a metà strada tra Otranto e Santa Maria di Leuca, sul versante adriatico salentino. Il litorale della piccola cittadina è dominato da un profilo roccioso basso e balneabile, ideale per quanti vogliano trovare una meta alternativa al turismo di massa che invade le spiagge sabbiose della regione. Il luogo è una perla di autentica bellezza: Marina di Novaglie è il mix perfetto fra paesaggi da sogno e tranquillità per trascorrere meravigliose giornate a stretto contatto con la natura.

La suddetta frazione del comune di Alessano, inoltre, non manca di stupire i suoi visitatori per le testimonianze umane risalenti a tempi antichissimi: la scogliera locale è alta e impervia se paragonata al litorale turistico. In questa zona si susseguono varie insenature e grotte naturali che in passato ospitarono i pescatori locali in caso di maltempo e intemperie in mare aperto. L’attività di pesca rimane tuttora il cuore dell’economia salentina, costituendo una gloriosa testimonianza della relazione che la gente del posto ha saputo intrattenere per secoli con la natura circostante.

Le grotte di Marina di Novaglie: i must-visit da non perdere

Come abbiamo già detto, una delle alternative da non perdere in questa zona – oltre alla piacevolezza del mare – risiede nella suggestiva commistione di grotte e di punti ideali per quanti siano amanti delle immersioni, alla scoperta dei fondali più belli del nostro Paese.

In loco non mancano escursioni guidate in ogni momento favorevole dell’anno; se si desidera invece girare il litorale in autonomia, è possibile noleggiare una barca in una delle tante proprietà attrezzate per l’occasione. Fra i must-see che non possono mancare in un tour navale a Marina di Novaglie citiamo innanzitutto la Grotta Azzurra. I giochi di luce che ne arricchiscono l’interno sono famosi per valorizzare le tonalità turchesi dell’Adriatico, che brillano sulle mura rocciose come fossero dotati di luce propria. Lo spettacolo è suggestivo e affascinante, nonché particolarmente apprezzato nelle ore giornaliere più calde, quando la posizione del sole permette di aumentare i riflessi salmastri che danno il nome alla località.

Procedendo con la visita della costa del borgo marinaro, si trova la Grotta Cattedrale; la maestosità è tale da far rimpicciolire anche il più coraggioso degli esploratori. Le pareti si ergono trionfanti e silenziose su un fondale cristallino che dona alla vista flora e fauna tipica del Salento. Luogo ideale per praticare snorkeling, la Grotta Cattedrale rimane una delle più apprezzate dai viaggiatori di tutto il mondo.

Per i più intrepidi è giunto il momento di recarsi presso la Grotta del Diavolo, tenebrosa e scura al suo ingresso; in direzione di Punta Rossa, essa è probabilmente la più misteriosa e affascinante fra le tante presenti sul litorale. Infine, concludiamo la nostra breve panoramica con le Grotte Cipolliane, le più famose del posto. Collocate sulla falesia tra Marina di Novaglie e il Ciolo, sono costituite da quattro ripari di roccia alti circa 30 m s.l.m. La ricchezza paesaggistica si mescola sapientemente alla frescura del luogo, meta privilegiata per quanti vogliano portare a casa con sé un ricordo vivido della natura salentina.

Marina di Novaglie: come arrivare?

Per arrivare a Marina di Novaglie basta prendere la statale che collega Lecce a Maglie, fermandosi presso Gagliano del Capo. Da qui è necessario seguire le indicazioni per il borgo marino, collocato in posizione strategica fra Santa Maria di Leuca, Castro e Otranto, famosa per la storia secolare e i graziosi vicoli tutti da scoprire.

Marina di Novaglie: dove mangiare e dormire?

Il centro della cittadina è piccolo e ben raccolto. Le case imbiancate aprono su un tramonto marino da sogno. Non sono numerose le strutture ricettive presenti in loco che sono pensate per i viaggiatori in arrivo, tuttavia ci sono due Case Vacanze, che dispongono di più appartamenti come Casa Vacanze Il Carrubo e Casa Vacanze Galatea.

I ristoranti sono ben serviti e ben collegati dall’entroterra alla costa. Anche in questo caso è bene esplorare il litorale per scoprire le pietanze tipiche a base di pescato locale, verdure e prodotti di stagione. La cucina salentina è un mix ben bilanciato fra piatti sapidi e salutari, in cui la qualità della materia prima incontra le tecniche culinarie tramandate di generazione in generazione.

A Novaglie, si possono gustare ottime pietanze presso il Ristorante “Lo Scalo” e “La Vela”. Per un caffè o un gelato vista mare, c’è un piccolo chiosco situato a Punta Rossa.

Crediti foto: www.turistanelsalento.it